CENA CON DELITTO
CENA CON DELITTO

Titolo originale Knives Out, è un film del 2019 scritto e diretto da Rian Johnson.
La trama è molto semplice, un uomo anziano molto facoltoso viene trovato morto la mattina dopo la sua festa di compleanno nel suo studio per apparente suicidio, ma un’investigatore privato insieme a un gruppo di poliziotti interrogherà tutti i presenti alla sua festa e smaschererà una serie di bugie tra i familiari che faranno sospettare di tutti e di nessuno.
Un film molto divertente, richiama molto i gialli alla Agatha Christie come Assassinio sull’Orient Express e difatti l’autore ha ammesso di essersi ispirato ai gialli di Agatha Christie, richiama molto anche il film Rashomon di Akira Kurosawa per Il concetto di realtà relativa e non assoluta. A fare da contorno alla storia è un’atmosfera molto surreale, la vicenda è quasi completamente ambientata all’interno della villa dell’uomo che sembra essere di un’altra epoca. Tutto il film si basa su quanto la realtà sia soggettiva, ogni personaggio ricorda la notte della festa in un modo tutto suo che spesso non coincide con quello che dicono gli altri personaggi. La figura dell’investigatore è molto particolare, è un uomo tranquillo e gentile che però osserva molto e nulla gli sfugge.
La critica l’ha giudicato positivamente e il Times l’ha giudicato tra i 10 migliori film dell’anno.

Recensione di Anastasia Vulgaris

The plot is very simple, a very wealthy elderly man is found dead the morning after his birthday party in his study for apparent suicide, but the police and a private investigator will interrogate everyone present at his party and unmask a series of lies among family members that will make everyone and anyone suspect. It’s a very funny movie, it much recalls Agatha Christie’s detective stories, such as Assassination on the Orient Express, as the author himself admitted to have been inspired by them. Another inspiration is surely Rashomon by Akira Kurosawa, as it can be found the concept of relative reality in contrast of absolute reality. A surreal atmosphere surrounds the story, is almost completely set inside the victim’s villa that seems to be emerged from another era. The whole movie circle around on how subjective reality is, each character remembers the night of the party in his own way that often does not coincide with what the other characters say. The figure of the investigator is very particular, he is a quiet and kind man who, however, observes a lot and notice everything that happens around him. Critics rated this movie positively and the Times has listed it among the 10 best films of the year.

written by Anastasia Vulgaris

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per mostrarti mappe e video di Google. Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e quelli di terze parti (Google, Youtube). Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore, se non li abiliterai non potrai vedere alcuni video e mappe di Google. INFORMATIVA PRIVACY